Il primo passo...

…e il più importante, è raccogliere le “giuste” informazioni sulla destinazione prescelta, per sapere cosa aspettarsi ed evitare di trovarsi di fronte a sorprese. Dedicate qualche minuto alla lettura di questa pagina.

Non c'è modo migliore di viaggiare che “vivere” la propria meta, invece di essere semplici visitatori. Ci sono però alcune caratteristiche della vita in campagna che a volte trovano impreparati i nostri ospiti. Ecco un breve elenco degli aspetti più comuni da valutare.
 
Vita in campagna
Per noi la campagna toscana è un luogo meraviglioso in cui vivere tuttavia, se non siete abituati a questo stile di vita, tenete presente che l’attività nei campi si svolge secondo un orologio un po’ “diverso”. I galli iniziano a cantare ben prima del sorgere del sole e, soprattutto nei mesi estivi, i contadini si mettono al lavoro con trattori e tagliaerba molto presto al mattino, per evitare il caldo del mezzogiorno.
La Toscana è una regione ricca di fauna selvatica (cinghiali, caprioli, lepri, fagiani, volpi ecc.) e la caccia è molto diffusa. La stagione venatoria dura circa 4 mesi, generalmente da fine settembre a fine gennaio: in questo periodo la caccia è consentita per 5 giorni la settimana, ad eccezione del martedì e del venerdì; pertanto, le escursioni in campagna e nei boschi sono consigliate solo in queste giornate "sicure".
Non solo zanzare ...
Nel corso della nostra esperienza, abbiamo visto ospiti che non si sono goduti la vacanza perché impreparati all'aspetto meno piacevole dell'estate italiana, soprattutto in campagna ... gli insetti! Non commettete questo errore: prendete tutte le informazioni e le precauzioni necessarie prima di partire.
Le zanzare sono praticamente ovunque in Italia, ma nelle zone rurali bisogna fare attenzione anche a vespe e tafani. Tutti questi insetti fastidiosi possono essere attivi da maggio a settembre, a seconda del clima: ovviamente il loro numero aumenta con l’aumento della temperatura.
Nelle ultime estati si sono verificate ondate di caldo anomale e prolungate che, in campagna, portano con sé un gran numero di tafani: in questi periodi il caldo afoso e gli insetti aggressivi possono rendere impossibile la permanenza all'aperto durante il giorno. Se pianificate una vacanza in campagna durante l'estate, siate consapevoli che questo rischio esiste.
Qui al Colombaio tutte le finestre sono protette con zanzariere e abbiamo installato zanzariere anche nella zona piscina; tuttavia, quando state all'aperto, vi raccomandiamo di utilizzare repellenti per la pelle, zampironi e vestiti per coprirvi (maniche e pantaloni lunghi, calzini); indossate abiti bianchi o di colore chiaro. Se siete morsi da un tafano o punti da una vespa, dovete applicare immediatamente ghiaccio e/o un roll-on a base di ammoniaca (es. "After bite"), quindi, a seconda del vostro livello di sensibilità, dovrete usare una pomata antistaminica o una a base di cortisone, e anche assumere antistaminici per bocca.
Ci sono anche alcuni acari molto piccoli: può capitare che si insinuino nei vestiti (ad esempio se li lasciate all'aperto, se vi sedete sull'erba o sotto un albero) provocando pomfi pruriginosi con i loro morsi. Poiché è difficile notarli, un modo per difendersi è pre-trattare i propri abiti, compresi biancheria intima e pigiami, con permetrina. Tuttavia, se siete stati affetti da questi acari, dovreste immediatamente cambiare e lavare i vestiti e ricorrere a una pomata antistaminica per alleviare il prurito.
Non sorprendetevi se vi capita di vedere piccoli scorpioni in miniatura, fuori e talvolta dentro casa: sono abbastanza comuni in campagna e non più pericolosi di un'ape.
La fauna selvatica locale comprende anche serpenti e la maggior parte di loro sono innocui. L'unico serpente pericoloso in Italia è la vipera, ma è molto difficile essere morsi se prendete alcune semplici precauzioni: indossate scarpe o stivali da trekking, calze e pantaloni lunghi quando camminate nel sottobosco o nell'erba alta, e non infilate le mani nelle fessure tra le rocce e i sassi.
Internet
Qui al Colombaio, così come in molte zone rurali italiane, la connessione Internet potrebbe essere più lenta di quella a cui siete abituati e, specialmente in caso di temporali, possono verificarsi interruzioni temporanee del servizio.
Vi preghiamo di comprendere che la qualità della connessione Internet non dipende da noi: condividiamo con i nostri ospiti lo stesso servizio che ci viene fornito e, come sempre accade, le aree rurali sono meno servite rispetto alle aree urbane. D'altra parte, è proprio questo "slow time" che rende la campagna toscana così attraente come meta di vacanza.
Piscina
La nostra piscina è condivisa dagli ospiti della proprietà; è una piscina privata perciò non possiamo ammettere visitatori o estranei. E' aperta dall’inizio di maggio alla fine di settembre.
Energy policy
Come tutti gli italiani siamo molto attenti ai consumi. Per non incoraggiare gli sprechi, è prassi comune nelle case vacanza addebitare separatamente alcune utenze, in base all'utilizzo. Qui al Colombaio, la nostra energy policy riguarda l'aria condizionata e il riscaldamento: poiché questi servizi sono necessari solo per periodi limitati, e il loro utilizzo varia a seconda delle abitudini e dei gusti personali, sono compresi nel prezzo di affitto fino ad un consumo medio di 2 unità al giorno. Oltre questa soglia vengono addebitati come extra, in base alle letture dei contatori effettuate all'arrivo e alla partenza degli ospiti. I contatori si trovano all'interno di ogni alloggio in modo che i nostri ospiti possano controllare e gestire i propri consumi in qualsiasi momento.
Anche l'acqua è un bene molto prezioso nella nostra zona, soprattutto durante la stagione secca estiva, e tutti siamo invitati ad usarla con attenzione.
Aria condizionata
Le case coloniche toscane sono vecchi edifici in pietra nei quali lo spessore dei muri, i pavimenti in piastrelle o cotto e le persiane in legno aiutano a mantenere l’interno piuttosto fresco in modo naturale. Nelle notti d'estate teniamo le finestre aperte e preferiamo dormire con la brezza notturna. Se pianificate il vostro viaggio per aprile, maggio, giugno o settembre, considerate che il clima è di solito mite in questi mesi, ed è probabile che userete l'aria condizionata solo occasionalmente durante luglio e agosto, e solo nelle ore più calde della giornata.
Meteo e riscaldamento
Nella nostra zona l’uso del riscaldamento è previsto tra il 15 ottobre e il 15 aprile. I nostri appartamenti qui al Colombaio sono dotati di riscaldamento autonomo, pertanto potete usarlo quando volete; considerate però che il piacevole fresco degli spessi muri in pietra e dei pavimenti in cotto è una benedizione in estate, ma quando la temperatura scende... le nostre vecchie case sono fredde! Ed è difficile (e costoso) riscaldarle al pari di altre abitazioni, moderne o comunque ben coibentate. Noi che viviamo in questi vecchi edifici siamo abituati ad affrontare i mesi freddi indossando abiti pesanti quando siamo in casa, ma non possiamo aspettarci che gli ospiti si adattino alle nostre abitudini: per questo al Colombaio abbiamo scelto di non affittare i nostri cottage in inverno.
Periodi di freddo possono verificarsi anche durante la primavera e l'autunno, quindi, se avete programmato la vostra vacanza in queste stagioni, vi consigliamo di essere previdenti e di portare vestiti caldi, da indossare fuori e anche dentro casa, e non dimenticate calze e pantofole calde. Questo vi aiuterà anche a contenere le eventuali spese di riscaldamento.
Infine, controllate sempre le previsioni prima di pianificare le vostre attività: il tempo è spesso variabile in primavera e in autunno.
Rifiuti domestici
A Cavriglia non è prevista la raccolta domiciliare dei rifiuti domestici. Ognuno provvede a smaltire i propri rifiuti depositandoli nei cassonetti che si trovano lungo tutte le strade principali. Nel nostro Comune ci sono quattro diversi tipi di cassonetti: rifiuti organici, carta e cartone, multimateriale (vetro, plastica e metallo), indifferenziati.
 
Rivolgetevi a noi per qualsiasi domanda, informazione o necessità: siamo sempre lieti di potervi essere d’aiuto!